Serie A

Gasperini: che bordata all’Inter! Il tecnico non le manda a dire

Gasperini attacca ancora una volta l’Inter

Il tecnico dell’Atalanta Gian Piero Gasperini, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, attacca l’Inter a testa bassa. L’ex allenatore nerazzurro, come ricordarete, sedette sulla panchina della beneamata soltanto per pochi mesi nella stagione 2011-12.

L’esonero arrivo’ dopo la clamorosa sconfitta 1 a 3 contro la neopromossa Novara, una déblacle del tutto inattesa e che fece scalpore. Da quel momento l’allenatore non perde occasione di attaccare l’Inter, con un livore degno di miglior causa.

La parole di Gasperini

Ecco le parole di ieri sera del tecnico bergamasco: “La mia idea di calcio è sempre quella. Possono cambiare gli avversari e in base alla tua esperienza puoi fare degli accorgimenti. Non ho mai allenato un grande club, in quel momento l’Inter era in difficoltà, arrivava dietro il Genoa e l’Atalanta”.

Su quell’Inter che non sarebbe stata un top club ci sarebbe, in verità, molto da eccepire. La rosa che venne consegnata a Gasperini era infatti ancora piena zeppa di campioni come Cambiasso, Samuel, Julio Cesar, Zanetti e Milito, solo per citarne alcuni. In secondo luogo lo stesso ex genoano allora accetto’ l’incarico affidatogli da Massimo Moratti con entusiasmo. Fra le molte dichiarazioni rilasciate all’epoca ricordiamo questa: “La squadra c’è, quindi si tratta di pensare alla squadra, a motivazioni adeguate per riprendere un cammino. Un big in arrivo? Ne abbiamo tanti di big. Rodrigo Palacio l’uomo giusto? Ne abbiamo tanti di uomini giusti. Qualcosa comunque succederà”.

Ma al di là della contraddizioni del Gasperini-pensiero, ciò che maggiormente irrita la tifoseria nerazzurra è l’irriverenza del tecnico verso l’Inter. Un top club senza ombra di dubbio per tutti tranne che per Gian Piero Gasperini. Che evidentemente non si è accorto del triplete del 2010, dei 18 campionati vinti, delle tre Coppa Campioni-Uefa Champions League ottenute. E ci fermiamo qui soltanto perchè il concetto secondo noi è già sufficientemente chiaro.

Insomma l’Inter è un top club per la sua Storia, per il prestigio conseguito nel mondo, per essere l’unica squadra italiana ad aver centrato un Triplete (!) e per il fatto di giocare in luogo affascinante  come San Siro. Lo sanno tutti come stanno le cose, tranne un ex che si schiantò in quel di Novara.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close