Europa LeagueVetrina

Europa League, l’Atalanta è fuori!

Europa League, arriva una clamorosa eliminazione

Nel terzo turno preliminare per l’accesso alla fase a gruppi di Europa League un’ottima l’Atalanta viene eliminata ai rigori. Passa alla fase a gruppi la squadra danese del Copenaghen.

La beffa ai rigori

Dopo una battaglia di oltre 120 minuti il risultato è rimasto inchiodato sullo 0 a 0, identico a quello dell’andata. Quindi i calci di rigore, con gli errori decisivi dal dischetto sia del Papu Gomez che di Cornelius.

E si che l’Atalanta aveva condotto la gara per lunghi tratti, soprattutto nel primo tempo, non riuscendo però a concretizzare le occasioni da gol. E ciò sia per la bravura di Joronen e un po’ per l’imprecisione di uno dei suoi uomini gol, Zapata. Ma soprattutto è Pasalic a non concretizzare due occasioni nettissime.

Mentre nella ripresa si segnalano occasioni per i padroni di casa. Ma il punteggio non si è mai schiodato dal pareggio a reti inviolate.

Quindi arrivano i cambi di Gasperini: dentro prima Cornelius per Zapata e poi, qualche minuto più tardi, Barrow per Pasalic. Tutto però inutile, il vantaggio non arriva. E allora è un Gollini davvero bravo a metterci una pezza.

E così si arriva all’epilogo ai calci di rigore, con l’attaccante Cornelius che si fa parare il rigore da Joronen e con Vavro che invece infila Gollini. Niente da fare quindi per gli orobici, quest’anno l’avventura in Europa finisce ancor prima di incominciare. Un vero peccato per una squadra -quella di Gasperini- che pratica un buon calcio e che sembrava poter recitare un ruolo da protagonista nella competizione europea.

 

 

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close