Serie A

Milan, spogliatoio a bocca aperta: giocatore bocciato pronta la cessione

Milan – Halilovic fuori dai radar di gattuso, si prospetta una imminente cessione

La dirigenza del Milan vorrebbe liberarsi di Alen Halilovic già in queste ultime ore di mercato, clamorosa bocciatura per lui. Non è un mistero che dal momento stesso in cui si è insediata la nuova società, quest’ultima abbia fatto di tutto per sbarazzarsi di tutto ciò che riguardasse la passata gestione.

L’ultimo “colpo” firmato Massimiliano Mirabelli porta il nome di Alen Halilovic, un giocatore arrivato tra lo scetticismo dei tifosi e, a quanto pare, anche dello stesso tecnico Gennaro Gattuso. In queste ultime settimane tutti ci siamo chiesti che fine avesse fatto il giocatore croato, scomparso dai radar mediatici e anche dal terreno di gioco.

A quanto pare, Gattuso non è rimasto per nulla sbalordito dalle sue qualità. Proprio il tecnico calabrese avrebbe spinto per la permanenza di Bertolacci e per l’acquisto di Bakayoko, giocatori che evidentemente danno a Ringhio delle garanzie che Halilovic non è in grado di offrire.

Dunque si può parlare di una vera e propria bocciatura per il giocatore. Alen è arrivato al Milan all’inizio di questa sessione di mercato con l’etichetta di ex ragazzino prodigio, speranzoso di rifarsi in terra italiana. La dirigenza rossonera è al lavoro per “liberarsi” del giocatore, anche se il tempo stringe, la finestra di calciomercato sta per chiudersi. Pare che Halilovic abbia il gradimento di alcune società spagnole e il Milan accetterebbe per lui anche un’uscita in prestito.

Il nuovo Milan, nato dalle ceneri della gestione Fassone-Mirabelli, ha deciso di dare un taglio netto con il recente passato. L’ha fatto, in primis, ricostruendo un’organigramma societario con il “dna rossonero” e, in un secondo momento, liberandosi di molti degli acquisti del duo ex Inter.

 

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close