BundesligaVetrina

Quella ‘noia’ infinita chiamata Bundesliga

La Bundesliga 2018/2019 è iniziata, le prime due giornate hanno visto la caduta di molte big, c’è il rischio di una ‘noia’ infinita

La Bundesliga 2018/2019 è iniziata da dove era terminata la passata stagione. Il Bayern Monaco del nuovo tecnico Niko Kovac (ex Eintracht Francoforte, ndr) ha letteralmente trionfato nella stagione 2017/2018. Un titolo, il sesto consecutivo, conquistato con ben 21 punti di vantaggio sullo Schalke 04. Un campionato deciso con largo anticipo, con le rivali dei bavaresi incampaci di dar fastidio alla corazzata di Monaco.

Questa stagione rischia di essere un’altra ‘noia’ infinita. Qualcuno riuscirà a mettere fine allo strapotere del Bayern Monaco? A quanto pare no. Le prime due giornata hanno visto la squadra di Kovac vincere entrambi i match, 3-1 all’esordio all’Allianz Arena contro l’Hoffenheim e 3-0 in trasferta contro la Stoccarda.

Cercasi anti Bayern

Sei punti in due giornate per i bavaresi, primo posto in classifica insieme al rinato Wolfsburg e all’Hertha Berlino. E le altre big? La prima vera inseguitrice è il Borussia Dortmund a quota 4 punti. Una netta vittoria casalinga 4-1 contro l’RB Lipsia alla prima giornata e il pareggio 0-0 in trasferta contro l’Hannover. Dopo l’addio nel gennaio scorso di Aubameyang, passato all’Arsenal, in casa Dortmund manca il sostituto. E’ arrivato Paco Alcacer dal Barcellona come prima punta, ma sarà molto complicato sostituire Aubameyang, soprattutto a livello realizzativo.

Con tre punti c’è l’Hoffenheim di Julian Nagelsmann, il giovanissimo allenatore tedesco che sta entusiasmando in questi anni alla guida della squadra tedesca. Dopo la sconfitta contro il Bayern Monaco all’esordio, l’Hoffenheim ha ottenuto la prima vittoria nella Bundesliga 2018/2019 battendo in casa 3-1 il Friburgo.

Le big in crisi

Protagoniste di un’ottima passata stagione, RB Lipsia, Schalke 04 e Bayer Leverkusen sono partite malissimo. Un solo punto in due partite per il Lipsia, sconfitto alla prima giornata dal Borussia Dortmund 4-1, la squadra di Rangnick ha pareggiato 1-1 in casa contro il Dusseldorf. Unica nota positiva di questo inizio di stagione difficile, è la qualificazione ottenuta alla fase a gironi dell’Europa League. Una qualificazione raggiunta all’ultimo minuto contro lo Zorya, club ucraino, con un calcio di rigore trasformato dai tedeschi in pieno recupero.

Falsa partenza per lo Schalke 04 e il Bayer Leverkusen, ancora fermi a 0 punti. Due sconfitte nelle prime due giornate per i due club. Lo Schalke 04, guidato dal giovane tecnico Tedesco, ha perso contro il Wolfsburg 2-1 in trasferta alla prima giornata e contro l’Hertha Berlino 2-0 in casa alla seconda. Da segnalare i due cartellini rossi estratti contro lo Schalke 04, uno in ogni match disputato. Il Bayer Leverkusen, che nell’ultima stagione ha ottenuto la qualificazione diretta in Europa League, ha subito due sconfitte contro Borussia Monchengladbach e Wolfsburg. Contro i primi è uscito dal campo sconfitto 2-0, mentre contro i secondi ha perso in casa 3-1. Un inizio di Bundesliga che vede già in vantaggio il Bayern Monaco. La squadra di Kovac va alla caccia del settimo titolo consecutivo. Un campionato, l’ennesimo, che rischia di diventare una ‘noia’ infinita: qualcuno riuscirà a mettere fine all’egemonia dei bavaresi? Quest’anno, da come è iniziato, non sembra essere quello giusto. Il Bayern Monaco potrebbe alzare al cielo il settimo titolo consecutivo.

Tags
Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close