Serie AVetrina

Sconcerti tuona: “Dietro la Juve sono peggiorate tutte le big! Tranne una…”

Sconcerti vede la Juventus come una squadra senza rivali. Dietro i bianconeri solo l’Inter.

Il noto giornalista e opinionista televisivo, Mario Sconcerti, è molto critico sull’operato delle Big dietro la Juventus. Dalle pagine del Corriere della sera, Sconcerti definisce le competitor dei bianconeri come delle squadre ancora in costruzione e non è certo di quanto esse si siano realmente rinforzate nell’ultima sessione di mercato. Ecco le sue parole.

“Le squadre dietro la Juventus sono ancora in costruzione, non hanno mantenuto quanto di buono fatto l’anno scorso. Anche i bianconeri hanno cambiato molto quest’anno, ne è la prova il fatto che stiano ancora studiando dove collocare Cr7. A differenza delle altre però, la Juve ha una mentalità di squadra ben consolidata, sono consapevoli della loro forza. Negli ultimi due anni ha vinto lo scudetto con una vantaggio di 4 punti, quest’anno sembra che la differenza sia aumentata.”

L’Inter è indecifrabile

Sconcerti riserva, sul suo editoriale, dello spazio anche per la squadra guidata da Luciano Spalletti. “Forse solo i neroazzurri hanno fatto dei passi in avanti, anche se il suo carattere la rende ancora indecifrabile. Comunque, eccetto l’Inter, le altre sono peggiorate.” Condivisibile l’idea di una squadra migliorata rispetto all’anno scorso. La società milanese ha operato bene sul mercato in entrata, aggiungendo tasselli essenziali per una club che quest’anno dovrà affrontare tre competizioni.

Milan non da vertice

“Anche il Milan è migliorato ma fa un campionato a parte. La stagione dei rossoneri si concentrerà sulla conquista del quarto posto, una lotta nella quale li vedo favoriti.” Dalle sue parole Sconcerti dimostra di non credere in un Milan nelle prime tre posizioni, ma ritiene decisamente concretizzabile l’obbiettivo Champions League per i rossoneri.

Tutti prendono più gol, tranne la Juve e l’Inter

“Il modo di giocare è cambiato molto, tutte le squadre prendono più gol. Il Napoli 6, la Roma 5 e il Milan 4. Le uniche eccezioni sono la Juventus e L’Inter, che hanno subito entrambe 3 gol (comunque non pochi).”

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close