StorieVetrina

Nazionale nel caos! In campo ci vanno i giocatori di…calcetto

Caos in Danimarca. La nazionale in campo con semiprofessionisti e giocatori di futsal

Dopo l’ammutinamento dei giocatori danesi, la Federazione ha allestito una nazionale fatta di semisconosciuti. Ieri sera contro la Slovacchia, la compagine danese ha visto tra le sue fila giocatori di serie B, di serie C e addirittura di futsal (calcio a 5). Ora arriva la Nations League, e il rischio di figuracce storiche è dietro l’angolo.

Il caso

Ciò che ha causato l’ammutinamento generale dei giocatori (che hanno ben figurato a Russia 2018 ) è la contesa sui contratti di sponsorizzazione tra la Federazione e il sindacato dei calciatori. In questo clima di protesta, la Federazione è corsa ai ripari per evitare ingenti sanzioni dalla Uefa. Ecco così, che ieri sera contro la Slovacchia di Skriniar sono scesi in campo calciatori che forse mai avrebbero pensato di indossare la maglia della propria nazionale.

Gente come Christian Bannis (consulente amministrativo) o ancora Rasmus Johansson, una vecchia conoscenza del calcio a 5 italiano. Una vera e propria nazionale improvvisata che però ha sfatato i pronostici catastrofici della vigilia, perdendo “solo” 3-0 contro gli slovacchi.

La figuraccia è stata evitata, e per di più questi ragazzi hanno realizzato un sogno; difendere i colori della propria nazione. Adesso però si fa sul serio, domenica la Danimarca affronterà in casa il Galles nella prima partita ufficiale della Nations League. Il rischio di una pessima figura è dietro l’angolo.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close