Serie A

Milan, si complica un importante arrivo in società!

Milan, Gazidis sembra sempre più lontano dal club rossonero

Diventa sempre più complicata per il Milan la strada che porta all’attuale direttore esecutivo dell’Arsenal Ivan Gazidis. Nei giorni si parlato molto di come Gazidis fosse la prima scelta per il club milanese, e anche della necessità dei rossoneri di chiudere in fretta le contrattazioni.

Secondo l’edizione odierna di TuttoSport, l’idea che porterebbe al manager sudafricano è sul viale del tramonto e spiega anche il motivo. Gazidis accetterebbe di buon grado un trasferimento a Milano, in quanto la proposta fatta dai rossoneri al dirigente è economicamente molto più vantaggiosa di quanto egli percepisca attualmente alla corte dei Gunners. Il problema risiederebbe nel suo attuale contratto con il club londinese, che a quanto pare gli impedisce di liberarsi da esso in tempi brevi.

Gandini Ad unico?

Nei piani della dirigenza del Milan c’era l’idea di creare una coppia di amministratori delegati formata da Gazidis appunto e dall’attuale dirigente della Roma Umberto Gandini. Il primo sembra ormai definitivamente sfumato. Procedono invece spediti i contatti con il secondo. Gandini dovrebbe diventare Ad unico del club meneghino, restano da chiarire le tempistiche.

Il Milan ha fretta

Come riportato nei giorni scorsi, il Milan ha fretta di definire i nomi che comporranno la propria dirigenza per più motivi. Il più importante risiede negli imminenti colloqui con la Uefa, nei quali verrà concordato un piano di rientro dai passivi di bilancio.Tra i rossoneri c’è la speranza che il massimo organo calcistico europeo accetti l’idea di un voluntary agreement. Per far sì che ciò accada il Milan dovrà presentarsi a Nyon con un’organigramma societario ben definito. I trascorsi degli ultimi mesi hanno fevidenziato in modo chiaro come una dirigenza solida e strutturata sia un elemento imprescindibile per la Uefa.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close