Vetrina

Mancini rivoluziona l’11 azzurro!

Un 4-4-2 di partenza per Mancini?

Roberto Mancini ha intenzione di rivoluzionare la nazionale che stasera affronterà il secondo impegno ufficiale in Nations League.  Evidentemente le difficoltà che gli azzurri hanno palesato a centrocampo ma non soltanto in quel reparto hanno indotto il c.t. a modificare massicciamente la formazione di partenza rispetto a quella di tre giorni fa. Da notare che si tornerà al “vecchio” 4-4-2 in luogo del 4-3-3 visto a Bologna nel deludente esordio stagionale contro la Polonia.

Come ci informa l’inviato del Corrriere dello Sport a Lisbona, saranno ben otto i giocatori diversi rispetto alla formazione iniziale del Dall’Ara.

La formazione

In particolare Mancini ha intenzione di cambiare tutta la linea difensiva, davanti a Donnarumma: fuori Zappacosta (in tribuna), Bonucci, Chiellini e Biraghi, dentro Lazzari, Caldara, Romagnoli, Criscito.  Esterni Chiesa e Bonaventura con Jorginho-Gagliardini centrali. In avanti Zaza e Immobile.

Un turn over quindi che stravolgerà completamente l’Italia vista tre giorni fa contro la Polonia. Da sottolineare -se la formazione verrà confermata- il debutto assoluto di Lazzari con la maglia azzurra.

La partita dell’Italia sarà trasmessa in “chiaro”

La nostra Nazionale deve uscire dalla crisi, la mancata qualificazione ai Mondiali 2018 aleggia ancora su questo gruppo che fatica a riprendersi e la rinascita si preannuncia molto complicata e piena di insidie.

L’appuntamento è per stasera alle ore 20.30. La diretta degli azzurri che affronteranno i portoghesi allo stadio da Luz nella seconda partita di Nations League sarà trasmessa su Rai 1.

 

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close