Tavecchio torna su Italia-Svezia: “Ventura aveva problemi a schierare Insigne”

Tavecchio sulla disfatta contro la Svezia: “Non so se il gruppo Juve fece pressioni per non schierare Insigne, ma Ventura aveva problemi a farlo giocare”

Intervistato dai microfoni di Radio Kiss Kiss, Giancarlo Tavecchio torna sulla disfatta italiana contro la Svezia e affronta anche temi d’attualità. Quasi un’anno è passato ormai da quella cupa serata di novembre, nella quale gli azzurri si schiantarono contro il muro svedese dicendo addio alla campagna mondiale in Russia.

Nell’arco di quest’annata il calcio italiano non sembra affatto essersi risollevato né tanto meno aver imboccato la strada della rivoluzione da molti sperata. Su questo argomento è tornato a parlare Tavecchio, ecco le sue parole. “Sono il meno responsabile su quanto è accaduto l’anno scorso, ma alla fine sono stato anche l’unico a dimettersi. Marotta è una persona idonea al compito di risollevare il calcio italiano, viene dall’ambito professionistico e conosce l’ambiente.”

Pressioni Juve su Insigne?

Nell’intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss, viene chiesto a Tavecchio se ci fossero state delle pressioni da parte del gruppo Juve per non schierare Lorenzo Insigne contro la Svezia. La sua risposta. “Se sapessi qualcosa lo direi, i fatti comunque hanno dimostrato che Ventura aveva dei problemi a schierarlo. Quella sera a Milano c’erano trenta mila napoletani e ci serviva un giocatore capace di saltare l’uomo. Come si fece a non schierarlo…”

Tifi Inter? Seguici su Twitch!

Inter | Il Manchester United vuole due top player neroazzurri!

Ex Terza Categoria condannato a 4 anni per aver fratturato una caviglia