Serie AVetrina

Cristiano Ronaldo si ri-prende la Juve: l’ansia è scacciata via

Cristiano Ronaldo è tornato a fare CR7: scacciati via in un sol colpo dubbi e polemiche. Anzi, due.

La Juve si riprende il primato in classifica e si avvicina con fiducia e determinazione al primo match di Champions a Valencia. La notizia più importante per Allegri, al di là dei tre punti, è rappresentata dall’astinenza di Cristiano Ronaldo in zona. Chiusa. Durata un massimo di tre partite. CR7 si è finalmente sbloccato, anche per la gioia dei tanti fantallenatori che lo hanno acquistato al fantacalcio a suon di milioni.

Cristiano Ronaldo è di nuovo fuoriclasse. Il portoghese ammette e rilancia: “C’era un po’ d’ansia. Ora testa alla Champions”.

Cristiano Ronaldo segna i suoi primi due gol in Serie A. Mediaticamente parlando, non può che essere una notizia. Lo aspettavano tutti, anche se lui si è fatto attendere. Come solo i grandi campioni sanno fare. La firma in calce della vittoria sulla Juve anti-Sassuolo è sua. Anzi, doppia firma.

A fine gara l’asso portoghese ha ammesso di aver sofferto un po’ per questa astinenza prolungata da gol per uno come lui: “Avevo un po’ d’ansia in generale. C’era grande attesa su di me. Per fortuna i miei compagni mi aiutano e sto lavorando bene. Avevo tanta voglia di segnare”.

Scacciati via i cattivi pensieri, per CR7 è tempo di pensare al suo palcoscenico ideale e consueto, la Champions League. Per portare la Juve avanti fino in fondo: “Sarà un gruppo difficile, ma non vedo l’ora di cominciare. Questa è la competizione che amo di più”. Ci sono voluti 28 tiri in porta per sbloccare Cristiano Ronaldo in Serie A. La notizia di giornata, della settimana e del mese. CR7 si ri-prende la Juve. Per la prima volta.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close