Serie A

Balotelli scaricato anche dal Nizza: la squadra contro di lui

Mario Balotelli se la passa male al Nizza. Dura presa di posizione della squadra contro di lui. Dante si fa portavoce dei compagni e lo sprona duramente.

Mario Balotelli non è un calciatore facile da gestire. Qui in Italia lo sappiamo benissimo. Sembra sempre vicina la sua maturazione, tecnica, ma non solo, ma alla fine le cose vanno sempre nella direzione opposta.

Al Nizza Super Mario sembra aver trovato la sua dimensione calcistica ideale. Ma anche da lì non manca qualche intoppo di troppo nella sua crescita. I suoi compagni di squadra, in qualche modo, cercano di spronarlo a dare di più, considerate le sue noti capacità tecniche sul campo. Oggettive.

Balotelli sotto accusa a Nizza nonostante l’impegno e la dedizione. Dante duro contro di lui: “La colpa non è mai della squadra”.

Il leader del Nizza, l’esperto difensore brasiliano ex Bayern Monaco, Dante, non incolpa la squadra per le prestazioni negative di Mario Balotelli negli ultimi tempi. Anzi, ci va giù duro contro l’attaccante della nazionale italiana, cercando di spronarlo a dare ancora di più, in qualche modo.

Dalle pagine del Daily Mail, Dante difende la squadra nel suo complesso dopo l’avvio di stagione deficitario sul piano dei risultati e mette sotto accusa proprio Balotelli, nonostante l’apparente impegno e dedizione dimostrata negli ultimi tempi in campo: “Deve prendersi la responsabilità di guidare la squadra in attacco. Dipende da lui, anche se non è in formissima fisicamente. Deve lavorare molto e allenarsi continuamente.

Non serve a niente dare la colpa alla squadra per dire che non riusciamo a tirare fuori le sue qualità. Non è assolutamente così. Ci sono stati momenti in cui la squadra ha giocato male e io ho difeso i miei compagni, ma bisogna essere i primi a criticare se stessi e domandarsi in ogni momento se si sta facendo del proprio meglio“. Uomo avvisato, mezzo salvato. Vale anche per Balotelli.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close