Serie A

Milan | Continuano i blackout, brutto segnale. Evidente l’errore di Gattuso…

(GDS) Le pagelle del Milan contro l’Atalanta; Higuain formato bomber, male Musacchio e Kessie

Dalle pagine della Gazzetta dello Sport, le pagelle del Milan dopo il pareggio in casa contro l’Atalanta di Gasperini. Un Milan a due facce quello ammirato ieri sera a San Siro. I rossoneri giocano bene e i meccanismi richiesti da Gattuso funzionano. Resta il problema della gestione della gara, tema sul quale la squadra deve migliore parecchio, per puntare alla Champions non si possono più perdere punti in partite già vinte.

Il Migliore

Nessuna sorpresa sul migliore in campo dalla pagine della Gazzetta dello Sport. Gonzalo Higuain ieri ha dimostrato ancora una volta di essere il campione di cui il Milan aveva bisogno. Alterna momenti da centravanti puro a momenti in cui si abbassa quasi a fare il regista. Il gol è una magia da vero bomber, Gonzalo è l’anima di questa squadra. Voto 7

Il Peggiore

La rosea elegge Mateo Musacchio come peggiore in campo. Nel primo tempo aveva annullato Gomez, ma nella ripresa la difesa inizia a ballare, lui più di tutti. Si fa saltare spesso dagli avversari, non un bel segnale. 5 in pagella per Musacchio, voto che condivide con condivide con Frank Kessie. Non una bella serata anche per il centrocampista, che sbaglia un gol già fatto e si perde Rigoni al 91′.

Gattuso

Ecco il commento della Gazzetta sull’operato di Gennaro Gattuso. “Ti stropicci gli occhi per quasi un’ora davanti a meccanismi eseguiti alla perfezione. Il Milan gioca a due tocchi e non fa capire nulla all’avversario. Ecco poi Mr. Hyde a cui contribuisce anche Rino con cambi discutibili. I blackout proseguono, non è un bel segnale.” Voto 5,5

Le pagelle della squadra

Di seguito i voti del resto della squadra:

Donnarumma 6; Calabria 5,5; Romagnoli 5,5; Rodriguez 6,5; Biglia 6; Bonaventura 7;  Suso; Calhanoglu 5,5; Abate 5,5; Bakayoko 5,5; Castillejo SV.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close