Serie AVetrina

Champions Juve, Allegri richiama all’ordine: il gesto che fa rumore

 Juve-Young Boys 3-0. Bis in Champions League, ma Allegri non del tutto soddisfatto. L’atteggiamento di un suo giocatore, in particolar modo, lo ha indignato parecchio.

La Juve bissa il successo di Valencia e si porta a punteggio pieno anche in Champions League. Troppo poco questo Young Boys per poter anche solo pensare di contrastare la corazzata bianconera.

La banda di Allegri non conosce altro risultato al di là della vittoria. Finora en plein su tutti i fronti. Ma non è tutto oro ciò che luccica. Max Allegri è un allenatore che non si accontenta mai. E si arrabbia con i suoi anche quando vince facile.

Allegri vs Bernardeschi. La tirata d’orecchie che fa rumore in casa Juve: “Doveva passare di più la palla”.

La mentalità vincente della Juve la si evince anche da questi piccoli particolari. Allegri, a fine partita, non rimarca la vittoria dei suoi, ma se la prende con un suo giocatore, nella fattispecie Federico Bernardeschi, per aver giochicchiato un po’ troppo con la palla.

La tirata d’orecchie al nazionale italiano, a fine gara, è servita: “Lui e Dybala si pestavano un po’ i piedi. La zona di Paulo è il centrodestra, quindi per avere un po’ più di equilibrio ho spostato Federico che allunga molto la squadra e crea spazio.

Lui ha fatto una bella partita, anche se gli ho tirato un po’ le orecchie perché in alcune situazioni doveva passare di più la palla”. Una strigliata che farà sicuramente bene al buon Bernardeschi. Lo vedremo sul campo.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close