L’Inter vince ancora in rimonta, nerazzurri in testa al girone

Inter | Seconda vittoria consecutiva in Champions League.Decidono Naingolan e Icardi

Inter | I nerazzurri ottengono un’importantissima vittoria contro il PSV al Philips Stadion vincendo in rimonta per 1-2 grazie alle reti di Naingolan e Icardi. Si portano così in testa alla classifica con 6 punti nel girone insieme al Barcellona. Prova di forza e carattere per gli uomini di Spalletti che offrono un’ottima prestazione e ottengono il quinto successo consecutivo tra campionato e Champions League.

Primo tempo

L’Inter inizia subito forte con due tiri dalla distanza di Naingolan ma la prima grande occasione è del PSV con Bergwijn al ‘4. Gli olandesi sfiorano nuovamente il goal a metà primo tempo con Rosario. I neroazzurri sembrano dominare la partita creando molte occasioni e dopo una grande occasione sprecata da Vecino, al 27’ gli uomini di Van Bommel trovano il vantaggio con una conclusione dalla distanza di Pablo Rosario. Dopo il goal, l’Inter fa di tutto per pareggiarla ma spreca con Vecino, Icardi e Naingolan. Al 41’ i nerazzurri corrono un rischio enorme con una brutta uscita di Handanovic che prende il pallone con la mano fuori area, l’arbitro grazia lo sloveno e gli mostra soltanto il cartellino giallo. Nel finale di primo tempo dopo un ottima azione di Icardi, che viene fermato due volte da Zoet, e infine Naingolan riesce a pareggiarla con un destro al volo

Secondo tempo

I nerazzurri soffrono inizialmente la manovra degli olandesi che creano diverse occasioni e prendono anche un palo con Pereiro. Ma al 60’gli uomini di Spalletti riescono a trovare il goal con Icardi grazie all’errore in uscita del portiere Zoet. Ci riprova nuovamente Icardi al ‘69 con un colpo di testa centrale. Handanovic salva il risultato al 78’ con un intervento strepitoso su Malen. L’Inter si chiude tutta in difesa negli ultimi minuti e riesce così ad ottenere i 3 punti.

Tifi Inter? Seguici su Twitch!

Calciomercato | Il Barcellona prova a soffiare a Juventus e Inter il bomber

Liverpool col fiato sospeso: le ultime sulle condizioni di Keita