Champions LeagueVetrina

Liverpool col fiato sospeso: le ultime sulle condizioni di Keita

Keita, malore in campo

Era il 19′ minuto di Napoli Liverpool, quando il centrocampista dei reds Naby Keita ha accusato un malore in campo. Il guineano si è improvvisamente accasciato al suolo e, dopo un primo soccorso prestatogli dai medici sociali del suo club, è uscito dal terreno di gioco in barella. Inzialmente le sue condizioni non parevano particolarmente gravi, poi, in tarda serata, è arrivata la terrificante notizia: principio di infarto. Fortunatamente, nel post partita, ci ha pensato lo stesso tecnico dei reds Jurgen Klopp a smentire questa orrenda notizia, parlando di presunti problemi alla schiena che hanno colpito il centrocampista.

Naby è stato subito ricoverato all’ospedale Cardarelli di Napoli dove è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso. Accertamenti che, secondo quanto riportato poche ore fa da Rainews, sembrano escludere totalmente problemi cardiaci.

Una buona notizia quindi per il Liverpool e per i suoi straordinari tifosi. Resta però da appurare cosa abbia causato il malore che ha costretto l’ex Lipsia ad abbandonare il terreno di gioco del San Paolo dopo soli 19 minuti. I medici del Cardarelli hanno tenuto in osservazione il calciatore per tutta la notte e, verosimilmente, in mattinata si potranno avere notizie più certe. Intanto, quel che è importante, è che pare essere scongiurato il peggio.

Chi è Naby

Naby Keita è un centrocampista guineano classe 1995, formatosi calcisticamente in patria nell’Horoya. Successivamente approda in Francia, nell’Istres. Qui si mette in mostra e attira le attenzioni del club marchiato Red Bull che milita in Austria: il Salisburgo. Il gambiano conferma ancora una volta le sue straordinarie qualità e si merita la “promozione” nell’altro club di casa Red Bull, il Lipsia in Bundesliga.

Ed è proprio qui che si consacra come uno dei centrocampisti totali più forti dell’intero panorama calcistico internazionale. Nell’estate del 2017 infatti molte squadre hanno provato ad accaparrarselo, tra le quali anche l’Inter, poiché il guineano era un pallino di Walter Sabatini. Naby però finisce al Liverpool, che paga anticipatamente la clausola di 50 milioni che si sarebbe attivata nell’estate del 2018, lasciandolo al Lipsia per un anno. In Premier sta avendo qualche problema, non essendo riuscito ancora a trovare la via del gol. Pare un problema da poco per un centrocampista, ma non per uno come lui, capace di segnare più di 40 gol nel corso della sua breve carriera. Arriviamo così fino a ieri, fino al malore che l’ha colpito. Un malore che Keita non affronterà da solo. I tifosi della Kop infatti saranno con lui e gli canteranno “You’ll never walk alone” a squarciagola per dimostrargli che a Liverpool nessuno cammina da solo.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close