Serie A

Ansia da Derby! Ecco quando i Nazionali dell’Inter rientreranno ad Appiano

Dai croati ai sudamericani, passando da Skriniar, De Vrij e Keita: ecco quando i Nazionali dell’Inter faranno ritorno alla base.

La sosta per le Nazionali è appena iniziata ma i tifosi dell’Inter non vedono l’ora che i propri beniamini facciano ritorno ad Appiano. Subito dopo la pausa, infatti, la squadra neroazzurra sarà chiamata ad un trittico di partite da bollino rosso: Milan, Barcellona e Lazio, tutto in 7 giorni.  Del tutto normale dunque che i tifosi siano in apprensione per Icardi e compagni, in quanto gli infortuni in nazionale sono sempre dietro l’angolo.

Gagliardini primo a rientrare, lunga attesa per i sudamericani

Probabile che lo stesso Luciano Spalletti frema per poter avere tutta la rosa a disposizione il prima possibile, in modo tale da preparare al meglio i prossimi match dei neroazzurri. Il primo a rientrare alla base sarà Roberto Gagiardini, che tornerà in Italia subito dopo la trasferta degli azzurri in Polonia (14 ottobre).

Per quanto riguarda i croati, invece, l’unico interista arruolabile dalla Nazionale vice-campione del mondo è Ivan Perisic. Nella mattinata di oggi la Croazia ha ufficializzato che Marcelo Brozovic e Sime Vrsaljko non saranno convocati per gli impegni contro Inghilterra e Giordania. Con ogni probabilità entrambi torneranno in Italia nei prossimi giorni.

Impegnati nelle qualificazioni verso la prossima Coppa d’Africa, Kwadwo Asamoah e Keita Baldé, i quali  difficilmente saranno nuovamente a disposizione di Spalletti prima del 17 ottobre.

I sudamericani, come da prassi, saranno gli ultimi a fare ritorno a casa. Icardi, L.Martinez, Miranda e Vecino saranno impegnati con le rispettive nazionali fino al 16 ottobre (Argentina-Brasile e Giappone-Uruguay).

Con ogni probabilità, il tecnico di Certaldo avrà l’intera rosa a disposizione tra mercoledì 17 e giovedì 18, a soli 3 giorni dal derby. Il tempo a disposizione per preparare questo trio infuocato di partite è poco, la speranza di tutti è che non ci siano di mezzo infortuni a complicare ulteriormente la situazione.

 

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close