NazionaliVetrina

L’Italia non sa più vincere. Shevchenko ferma Mancini

L’Italia pareggia contro l’Ucraina nonostante l’ottima prestazione

L’Italia non riesce ad andare oltre al pareggio contro l’ Ucraina. La partita finisce 1-1, con le reti di Bernardeschi e Malinovsky. Gli uomini di Mancini disputano 60’ minuti di ottimo livello, ma calano nel secondo tempo dopo il pareggio. Gli azzurri, nelle ultime 11 partite, hanno vinto solo due volte segnando 8 goal e subendone 12. Questa nazionale ormai non sa più vincere. Domenica ci sarà l’importantissima partita contro la Polonia in Nations League.

Primo tempo

L’Italia disputa un ottimo primo tempo producendo varie occasioni da gol e dominando l’Ucraina. Ottima inizio di partita degli azzurri che sfiorano il gol già dopo pochi minuti con BonucciInsigne al 22’ ha avuto la migliore occasione con un destro a giro che finisce fuori. L’Italia spreca troppe palle goal, sembra sentire la mancanza di un realizzatore. Donnarumma non è stato quasi mai impegnato. Al 43’ le due squadre si sono fermate per ricordare le 43 vittime della tragedia del Ponte Morandi di Genova.

Secondo tempo

Al 55’ gli azzurri riescono a trovare il vantaggio grazie ad un tiro da fuori area di Bernardeschi che viene bloccato male da Pyatov. L’Ucraina, alla prima vera occasione, riesce subito a trovare il pareggio con Malinovsky al 63’. Gli uomini di Shevchenko, nel finale, provano addirittura a vincerla producendo alcune palle goal clamorose.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close