NazionaliVetrina

Calcio sotto shock: muore a 32 anni per infarto

Il calcio svedese piange Harbuzi, stroncato da un infarto a soli 32 anni

Lutto nel calcio svedese per la morte di Labinot Harbuzi, ex stella del Malmo, stroncato nella giornata di ieri da un improvviso arresto cardiaco. Il giocatore aveva solamente 32 anni. Secondo quanto ricostruito dal tabloid The Sun, fu il padre a trovare il calciatore privo di conoscenza in casa sua. Il genitore tentò di rianimarlo praticando il massaggio cardiaco ma per Harbuzi, purtroppo, non c’era più nulla da fare.

La sua morte ha scioccato tutti, a cominciare dal suo amico e attaccante del Leeds, Pawel Cibicki, il quale ha raccontato al Sun di averlo visto solo il giorno prima e “stava benissimo“. Di origini kosovare, Harbuzi nel 2001 fu inserito nella lista dei maggiori talenti da Don Balon. Lo stesso Zlatan Ibrahimovic, in passato, elogiò pubblicamente le doti di questo giocatore.

Negli ultimi anni, l’ex giocatore del Malmo si perse un po’ per strada, collezionando esperienze in Turchia e nelle leghe minori svedesi. Nel 2016, all’età di soli 30, chiuse la sua carriera professionistica. La stampa di casa riporta che la tragedia ha colpito profondamente i tifosi del Malmo, i quali si sono attivati per organizzare una veglia funebre in onore del loro ex giocatore.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close