Serie AVetrina

Higuain si sfoga: “La Juventus mi ha cacciato, ora con il Milan voglio…”

(GDS) Da esubero della Juventus a top player del Milan; Higuain si sfoga.

Dalle pagine della Gazzetta dello Sport, una lunga intervista a Gonzalo Higuain, il quale ha le idee chiare sugli obbiettivi del suo Milan. In vista del derby di domenica sera, il Pipita si concede a una lunga intervista al quotidiano milanese, nella quale parla di sé, del rapporto con Gennaro Gattuso e della sfida con Maurito Icardi. Di seguito alcuni estratti.

“La Juve mi ha cacciato”

“Sapevo che si fosse rotto qualcosa tra me e l’ambiente. Poi è arrivato Ronaldo, il club voleva fare un salto di qualità e mi hanno detto che erano alla ricerca della soluzione migliore per me. Non ho chiesto io di andare via, mi hanno cacciato. Il Milan era la soluzione migliore, ho avuto da subito un grandissimo amore intorno e mi hanno convinto subito.”

La sfida con Icardi

“Non stiamo giocando a tennis ma a calcio. Il derby sarà 11 contro 11, non centravanti contro centravanti. Icardi sa facendo bene da diversi anni, è giovane e  ha ampi margini di crescita. Personalmente gli auguro il meglio. Sicuramente gli porterei via l’abilità nel colpo di testa e i tempi in area di rigore: è un killer.”

Il rapporto con Gattuso e gli obbiettivi del suo Milan

“Gattuso è diverso, si sente quanto ama il calcio. Sta provando a tirare fuori il meglio di me e io apprezzo tantissimo chi fa così. E’ una persona che morirebbe per i suoi giocatori, la squadra è tutta con lui. Essere allenati da lui è un onore. Io non voglio aspettare anni per vincere, voglio vincere subito, da questa stagione. Dobbiamo credere di poter vincere già da quest’anno.”

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close