Serie AVetrina

Buffon sbotta: “Su di me dette cose vergognose! Juve mai…”

(GDS) Dall’addio alla Juve alla nuova vita a Parigi, passando per la Nazionale. Buffon si sfoga

Dalle pagine della Gazzetta dello Sport, una lunga intervista all’ex numero uno bianconero Gianluigi Buffon. Una vita a difendere i colori della Juventus e della Nazionale per poi scoprire l’amore anche in terra parigina. Buffon ripercorre gli ultimi mesi della sua carriera, senza dimenticare di “attaccare” chi lo considerava ormai vecchio, soprattutto in ottica Nazionale.

Una nuova vita

In Francia ha riscoperto se stesso. Ecco le parole di Buffon sulla sua nuova avventura al PSG. “Mi sento più forte di cinque anni fa. Al PSG hanno capito subito che non stava arrivando uno che stava invecchiando, bensì uno che voleva ritagliarsi il suo spazio, e l’ho fatto. Ho messo la mia esperienza a disposizione di un gruppo che vuole crescere. Qui sto davvero bene.”

Juventus-PSG in finale di Champions? Ecco cosa ne pensa Buffon. Spero di no, perché non voglio che la mia eventuale gioia sia condizionata dalle lacrime dei mie ex tifosi e dei miei ex compagni. Insieme ne abbiamo passate tante. Se proprio deve essere, spero di incontrarli prima della finale.

Amarezza azzurra

Il portiere campione del mondo nel 2006 parla anche della Nazionale, e lo fa con un pizzico di amarezza. Di Biagio mi telefonò e mi disse che avevano bisogno di me, era un momento difficile ma per senso di responsabilità dissi di sì. Poi dissero cose vergognose su di me, mi fecero passare come l’imbucato della festa, come un vecchio che si aggrappa alla sua poltrona. A quel punto mi sono fatto da parte.”

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close