Serie A

(SkySport) Gli infortuni stravolgono il Milan: ecco la probabile contro l’Udinese

(SkySport) Il Milan a Udine in piena emergenza: In difesa torna Zapata, confermata la coppia Cutrone-Higuain

Dal portale SkySport.it, la probabile formazione del Milan in vista del delicato posticipo di questa sera contro l’Udinese. Martoriati dagli infortuni, i rossoneri partono alla volte di Udine con la voglia di continuare quel percorso di crescita iniziato con la Samp e proseguito in settimana contro il Genoa.

A discapito della classifica, non sarà semplice per gli uomini di Gennaro Gattuso affrontare la squadra friulana. Rodrigo De Paul sta attraversando un momento di forma pazzesco, e sarà il pericolo numero uno della retroguardia rossonera. Proprio la difesa è il reparto che maggiormente preoccupa Ringhio. Il Milan infatti prende gol da 16 partite consecutive in Serie A, un dato davvero esagerato per una squadra che punta a rientrare nelle posizioni di vertice del campionato.

Confermato il 4-4-2

Modulo che vince non si cambia: confermata a gran voce la coppia del gol formata da Patrick Cutrone e Gonzalo Higuain. I due bomber rossoneri si cercano e si trovano, andando a formare un perfetto mix tra l’esperienza del Pipita e la grinta del giovane Cutrone. Il 4-4-2 sembra essere il modulo che da più certezze a questa squadra, ma gli infortuni obbligheranno il tecnico a qualche cambiamento negli interpreti.

In difesa Zapata dovrebbe prendere il posto di Musacchio, mentre sull’out di destra troverà ancora una volta spazio Abate. A completare il reparto il capitano, Alessio Romagnoli, e Riccardo Rodriguez. A centrocampo scelte obbligate, con Kessie e Bakayoko che agiranno in mediana. Conferme anche per Laxalt, che agirà sulla fascia sinistra. Nessuna sorpresa dall’altra parte, dopo il posto da titolare spetta a Suso, di gran lunga il più in forma tra i rossoneri.

La probabile

Donnarumma; Abate; Zapata; Romagnoli; R.Rodriguez; Suso; Kessie; Bakayoko; Laxalt; Cutrone; Higuain.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close