Serie AVetrina

Juventus, i drughi protestano: clamorosa accusa alla società

I tifosi della Juventus non ci stanno: fuori San Siro appaiono striscioni contro il caro-biglietti

Continua la protesta dei tifosi della Juventus contro il caro-biglietti in vista del match di San Siro contro il Milan. La politica decisamente non low cost della società meneghina ha fatto infuriare i tifosi della vecchia signora, i quali hanno deciso di reagire alimentando un’accesa protesta.

Nella giornata di ieri, appesi all’esterno dello stadio San Siro, sono comparsi alcuni striscioni attribuibili ai tifosi della Juventus, che si scagliano aspramente contro questa politica al rialzo. ” Milan-Juve, alzi il prezzo a più non posso e metti a posto il conto in rosso” e ancora ” 75 buone ragioni per non vedere la partita coi piccioni”.

Il messaggio di questi due striscioni è chiaro. Un biglietto per assistere alla partita in Curva Ospiti costa all’incirca 75 euro, una cifra esorbitante secondo i tifosi. Soprattutto in relazione all’altezza della curva, che di certo non garantisce la migliore delle visuali. Nei giorni scorsi, alcuni gruppi organizzati della Juventus hanno fatto sapere che non avrebbero preso parte alla trasferta milanese, come segno di protesta verso questi prezzi assurdi.

Da sottolineare, però, che il Milan non è l’unica squadra ad aver adottato una politica di questo tipo. La presenza di Cristiano Ronaldo ha spinto molte squadre avversarie dei bianconeri ad alzare il prezzo dei tagliandi. “L’effetto Ronaldo“, dunque, non riguarda solo l’aumento dei prezzi allo Stadium, ma un po’ tutti gli impianti italiani.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close