Milan, Salvini affonda il colpo e Gattuso perde il suo miglior alleato

Milan: adesso è tutto più buio

Il Milan esce dalla sfida di Bologna con tantissimi problemi. Una prestazione piatta, senza orgoglio, che ha portato un misero punto e ben due squalificati per la prossima giornata. Contro la Fiorentina non ci saranno Kessie e Bakayoko. Proprio in ottica del match contro i Viola è intervenuto il Ministro Matteo Salvini che, come sempre, ha attaccato Gennaro Gattuso. Queste le parole a Lady Radio:

“Stiamo facendo beneficenza ovunque, al massimo se ci va bene raccattiamo un pareggio. Dopo aver portato mio figlio a Atene e aver visto questo scempio mi è scesa la passione. La Fiorentina è favorita, gioca meglio. Gli toglierei Chiesa e Simeone”

Come se non bastasse, il tecnico rossonero, è stato tradito anche dal suo miglio alleato: Patrick Cutrone. L’attaccante non ha accettato la sostituzione chiedendo prontamente:

“Perchè dovrei uscire io?”

Dopo il triplice fischio l’allenatore dei rossoneri ha confermato che farà una chiacchierata con l’attaccante. Nel frattempo Leonardo pensa alle possibili soluzioni casomai dovesse arrivare un risultato negativo contro i Viola.

Tifi Inter? Seguici su Twitch!

Inter, arriva la gelida risposta di Zanetti sul caso Icardi: i dettagli

Real Madrid, scandalo clamoroso per Perez: ha chiesto l’Ajax agli ottavi