La Juventus al lavoro. Iniziano i “colloqui” per il ruolo di AD

La Juventus potrebbe puntare su Maurizio Arrivabene

La Juventus nei prossimi giorni potrebbe comunicare il nuovo AD. Il nuovo candidato è presente da sei anni nel CDA bianconero.

Dopo l’addio di Marotta dalla Juventus i bianconeri sono stati alla ricerca di un nuovo dirigente. Al momento non ci sono state molte indiscrezioni ma, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, la società bianconera sembra aver trovato il candidato perfetto. L’uomo in questione è da ormai 6 anni nel CDA della società e, visti gli incarichi degli ultimi anni, non è da escludersi questo passaggio.

Il candidato in questione è Maurizio Arrivabene, ex Team principal della Scuderia Ferrari. Nella giornata di ieri, infatti, è arrivata la notizia dell’addio di Arrivabene, sostituito in scuderia da Mattia Binotto, che ora potrebbe cambiare sport e prendere l’incarico di Amministratore Delegato della Juventus.

Maurizio Arrivabene è l’uomo giusto?

La carriera dirigenziale di Arrivabene è iniziata alla Philip Morris, storico brand legato ai prodotti derivati dal tabacco, dove sin da subito è stato in grado di scalare i ranghi dell’azienda. Da più di dieci anni in Ferrari, è diventato Team principal all’inizio della stagione 2015 grazie all’arrivo del compianto Sergio Marchionne. Negli ultimi quattro anni è riuscito a risollevare la Scuderia Ferrari fino a giocarsi i titoli piloti e costruttori nelle ultime due stagioni.

Fa parte del CDA della Juventus dal 2012 e, vista l’esperienza e la conoscenza a tutto tondo delle meccaniche di governance non è da escludere che sia proprio lui il principale candidato a ricoprire il ruolo lasciato vuoto da Marotta. Nella giornata di oggi potrebbe esserci il primo vero incontro con la dirigenza bianconera per programmare questa futura decisione.

Milan, scippo pazzesco del top club: pessima notizia per Gattuso

Altro cambio di panchina per il Real? Due i nomi coinvolti