Gattuso rassegnato. Queste le sue parole su Higuaìn

Gattuso sembra rassegnato su Higuain

gattuso milan

Il giocatore più chiacchierato del Milan di Gattuso è senz’altro Gonzalo Higuaìn. Queste le parole dell’allenatore.

Il Milan ha vinto contro la Sampdoria per raggiungere i quarti di finali di Coppa Italia. Nel corso della gara non ha trovato il gol Gonzalo Higuaìn, il giocatore più chiacchierato in ottica mercato.

Il tecnico dei rossoneri, Gattuso, ha parlato del suo futuro in conferenza stampa. Non molto ottimiste le parole del tecnico che sembra essersi rassegnato all’idea di perdere il pipita in direzione Chelsea, dal suo vecchio allenatore Maurizio Sarri.

Le parole di Gattuso

“Mi è capitato di dare consigli a giocatori quando avevo più esperienza. Ho parlato tantissimo con lui, però tante volte è difficile dare consigli, perchè la carriera di un calciatore dura 13-14 anni. La testa è del giocatore, non è la mia. La cosa più importante è, quando parli con uomini, è guardarsi negli occhi e dirsi la verità. Non ho capito bene quali sono i malumori di Higuaìn, perchè vedo un ragazzo contento, coinvolto nello spogliatoio. Vediamo cosa succederà, magari con un gol facendoci alzare un trofeo. Se dipendesse da me lo terrei a casa mia e gli darei da mangiare tenendolo da me”

Il tecnico rossonero ha parlato anche del nuovo arrivo Paquetà. “Penso che abbia fatto una buona partita nel primo tempo, ma veniva sempre a palleggiare. Ci ha dato respiro nel secondo tempo e lui andava a giocare l’uno contro uno e ci ha dato una grossa mano. Ha i tempi. Ieri ho detto che è un brasiliano atipico. E’ molto preparato tatticamente, è una spugna, assorbe tutto. Ha avuto grande voglia e veemenza. Ha grandi margini di miglioramento. Va lasciato tranquillo, non vanno fatti paragoni con Kakà, Cerezo o nessun altro.”

Cutrone annienta la Sampdoria! Ai quarti ci va il Milan

Bernardeschi – Kean. La Juventus passeggia ai quarti di finale