Juventus, senza Marotta il mercato è flop

Il mercato

Forse sarà esagerato ma la prima campagna acquisti di Paratici senza Marotta è da considerarsi da flop. In molti si chiederanno il perchè di questa affermazione ma in fondo non ci vuole molto per comprendere un dato veritiero.

Assodata l’eliminazione dalla Coppa Italia che in casa Juventus non era assolutamente prevista, il mercato invernale ha visto regnare l’indebolimento e l’incertezza. Certo, migliorare una rosa di così alto livello non è facile ma i bianconeri si presentano a febbraio con una rosa indebolita rispetto a quella che ha iniziato la stagione.

L’analisi

Partiamo dalla difesa dove per un Benatia che non si sarebbe dovuto far andare via, c’è un Caceres che torna a vestire la casacca bianconera. Fuori per infortunio Chiellini , Barzagli e  Bonucci, ora per almeno un mese dovranno essere Rugani e Caceres a comporre la retroguardia juventina. Di certo non il massimo per una squadra che ambisce alla Champions League.

Passiamo ora al centrocampo dove, secondo quanto riportato da calciomercato.com, oltre al lungodegente Cuadrado che resterà fuori fino ad aprile, c’è da fare i conti con la fragilità di Khedira e le prestazioni altalenanti di Emre Can. Ecco perchè l’acquisto di Ramsey si sarebbe dovuto anticipare a gennaio. La squadra esce indebolita dalla sessione invernale e campionato a parte che ormai sembra già in cassaforte, a lungo andare in Champions si potrebbero pagare queste lacune.

 

gattuso

Milan, si lavora per il riscatto di Bakayoko

Calciomercato, i colpi dell’ultimo giorno