Milan, manca poco per il rientro di Caldara

Il possibile valore aggiunto

Assodato che il Milan deve necessariamente centrare la qualificazione in Champions League, mister Gattuso sa benissimo di avere una grossa responsabilità sulle spalle.

La società ha compiuto tutti gli sforzi economici possibili ed immaginabili ed ora tocca a lui e alla squadra trasformare questi sforzi in concretezza sul rettangolo di gioco.

Allo stesso tempo però, oltre ai colpi Paquetà e Piatek, il terzo acquisto del club rossonero potrebbe essere rappresentato dal rientro di Caldara. Il difensore italiano scalda i motori in vista del suo rientro sempre più imminente,allo scopo di tornare più forte di prima.

La situazione sull’infortunio

Il calvario di Caldara è stato uno dei più duri se si considerano i problemi che lo hanno portato ad avere una parziale lacerazione del tendine d’achille. Il classe 94′ è fermo da ottobre e arrivato nell’ambito dell’operazione Bonucci, ora può rappresentare il valore aggiunto di questa squadra.

Il rientro è previsto, secondo quanto riportato da calciomercato.com per metà febbraio ma di certo non sarà facile trovare spazio nella retroguardia rossonera. Romagnoli, Musacchio e Zapata hanno dato continuità alle loro prestazioni e ritagliarsi uno spazio da titolare non sarà facile.

 

gattuso

Milan, la qualificazione in Champions serve a tutti i costi

Inter, contro il Bologna occorre vincere per scacciare i fantasmi