Inter, Spalletti sempre più in bilico: le alternative

Inter, regna l’incertezza

Sembra ai titoli di coda l’avventura di Luciano Spalletti sulla panchina dell’Inter. Dopo l’ennesima sconfitta, in molti vogliono la testa dell’allenatore anche se, in fin dei conti, non è l’unico responsabile. La squadra è lenta, fatica a manovrare e per quanto Spalletti dica che la squadra lo segue, in campo sembra tutt’altro.

Nella maggior parte dei casi, quando le cose non vanno, è sempre l’allenatore a pagarne le conseguenze e potrebbe essere così anche per l’allenatore di Celtaldo. Archiviata l’eliminazione in Champions, il 2018 dell’Inter si era chiuso con le vittorie convincenti contro Napoli ed Empoli.

Il nuovo anno invece e sopratutto il mese di gennaio, sono da dimenticare per l’Inter. Sono arrivati così il pareggio contro il Sassuolo e le sconfitte contro Torino, Lazio e Bologna. Dopo essere usciti dalla Coppa Italia, anche il terzo posto in campionato sembra così a rischio.

Il filotto negativo potrebbe portare all’esonero di Spalletti ma da quanto si apprende, la dirigenza ha dato un’altra possibilità all’allenatore. La partita di Parma diventa così fondamentale e al contempo però si iniziano a fare già i nomi dei successori.

Oltre al nome di Conte, scettico nel prendere le squadre a campionato in corso, spunta il nome di un idolo dei neroazzurri che per quanto rappresenti una suggestione, può diventare pura realtà: stiamo parlando di Esteban Cambiasso.

Inter, Icardi tira le orecchie ai tifosi sui social

Ronaldo, riecco il gemello diverso Mandzukic