Parma-Inter, le probabili formazioni: Spalletti può contare su un’arma in più

Neroazzurri a caccia di riscatto

Domani, alle ore 20.30, sapremo se l’Inter di Luciano Spalletti è guarita. Sarà di scena a Parma, in un campo non facile, al cospetto di una squadra molto ostica che dopo aver dato filo da torcere alla Juventus, farà altrettanto con i neroazzurri.

Spalletti sa benissimo, nonostante la piena fiducia della dirigenza, di essere sotto esame e per questo si affiderà alla migliore formazione possibile, sperando di poter inserire a gara in corso Keita. Il senegalese è recuperato e convocato ma non ha i novanta minuti nelle gambe. Ancora indisponibile Borja Valero, alle prese con un’infiammazione più grave del previsto.

L’undici titolare dell’Inter dovrebbe scendere in campo con un 4-3-3 con Handanovic fra i pali, D’Ambrosio sulla destra, Skriniar e Miranda( favorito su De Vrij) al centro della difesa e Asamoah sulla sinistra. A centrocampo insieme a Brozovic, ci sarà uno fra Vecino e Gagliardini e Nainggolan, che a detta del proprio allenatore, è in ripresa. In attacco alle spalle di capitan Icardi ci saranno Perisic e Joao Mario.

In casa Parma c’è voglia di continuare a fare bene e a stupire, ma sono tanti i dubbi di formazione per mister D’Aversa. I ducali dovrebbero schierarsi anche loro con un 4-3-3 con Sepe fra i pali, linea difensiva a quattro composta da Iacaoponi, Bastoni, Bruno Alves e Gagliolo, centrocampo con il nuovo arrivato Kucka, Scozzarella e Barillà. In attacco a fianco di bomber Inglese ci sarà Gervinho e uno fra Biabiany e Siligardi.

L’Inter va a caccia di risposte e di riscatto ma a Parma non sarà di certo facile.

Chievo-Roma, le formazioni ufficiali. Le scelte degli allenatori

La Roma demolisce il Chievo e raggiunge il quarto posto