Inter, rapporto Marotta Spalletti vicino alla svolta. Il motivo

Un pranzo, mille sorrisi e una stretta la mano. Ecco la cura per lenire la tensione tra Beppe Marotta e Luciano Spalletti che ieri hanno pranzato insieme ad Appiano Gentile.

Sono stati molti i temi che i due hanno affrontato: dal terzo posto da conquistare all’Europa League, fino allo scottante tema del rinnovo di Icardi. Soprattutto riguardo quest’ultimo tema sembra esserci una linea condivisa: bisogna calmare le acque e convincere Wanda e Icardi ha firmare il rinnovo con l’Inter.

Ebbene sì, la stretta di mano tra Marotta e Spalletti suona più come la nascita di un’alleanza per affrontare un nemico in comune: Wanda Icardi. Per tutelare l’Inter i due devono colmare l’uragano della moglie-agente del capitano nerazzuro che non perde l’occasione per lanciare frecciatine alla dirigenza.

Obbiettivi a breve e lungo termine

E’ vero che Spalletti non vede l’ora di vedere la parola fine alla telenovola per il rinnovo del contratto di Icardi ma è altrettanto vero che l’Inter ha bisogno dei gol dell’attaccante argentino. L’ultimo gol in campionato risale al 15 dicembre contro l’Udinese, due mesi fa, troppo tempo per uno come Icardi.

Per curare questo male potrebbe venire in soccorso l’Europa League e la trasferta di Vienna contro il Rapid. La dirigenza è stato chiara: terzo posto ed Europa League devono essere obbiettivi concreti. Bisogna rimediare alle brutte ultime prestazioni in campionato e in coppa per provare a chiudere in maniera positiva questa stagione.

 

 

Roma, notte da predestinato per Zaniolo: ora quanto vale?

Juventus, il bond diventa realtà: ecco quando verrà lanciato