Icardi, parla Ausilio: “Il suo futuro? Vi spiego”

Piero Ausilio ha commentato ai microfoni di Sky Sport il caso della fascia di capitano revocata a Icardi. Il direttore sportivo nerazzurro ha ribadito le parole di Spalletti ed ha preferito  non dare ulteriori dettagli. Il ds ha inoltre dichiarato che le trattative per il rinnovo proseguono.

Le parole di Ausilio

Icardi? Ha parlato Spalletti dopo un confronto con i dirigenti. Si parla di scelta condivisa con tutte le componenti. Motivi seri e validi. Siamo arrivati a questa decisione dopo averla valutata. Non si prendono queste scelte senza un certo dolore, per un giocatore importante, di qualità. Posso solo dire che c’è stata questa sua scelta di non venire, non penso fosse riferita a motivi particolari. Non credo sia questioni di infortuni. Noi siamo qua a disposizione, non è in discussione Icardi professionista e bomber. Colpe per non averlo fatto prima? Si può solo migliorare, non so giudicare se potevamo fare prima. Nel calcio deve prevalere il noi, rispetto verso spogliatoio e club. Se esce un imbarazzo da queste situazione, bisogna prendere provvedimenti. Qualcosa abbiamo lasciato andare per un po’, poi arriva la forza per prendere queste decisioni.”


“Si può sempre migliorare, non so se queste scelte potevano essere fatte prima. Qui deve prevalere il noi rispetto all’io, il rispetto per la squadra e lo spogliatoio: se vengono messo in discussione o in imbarazzo queste situazioni, bisogna prendere provvedimenti, anche difficili. Alcune cose le abbiamo lasciate fare, poi arriva il momento di prendere dei provvedimenti. La richiesta di cessione di Perisic non è legata a questa situazione Icardi, qualcuno gli aveva fatto intravedere un’opportunità. “

Proseguiremo la trattativa, non ci facciamo condizionare da questo problema: campo e rinnovo sono cose diverse. Sospensione come Nainggolan? No, abbiamo ancora pensato a nulla: stiamo provando a parlare soltanto della partita. Da domani faremo delle valutazioni”.

Inter, Spalletti più sicuro? Un suo possibile sostituto ha rinnovato. I dettagli

sarri

Chelsea, Maurizio Sarri è sotto choc: la decisione del club