Sangue sull’Europa League: a Roma accoltellati 4 tifosi

Vigilia di sangue

Sarebbe bello poter scrivere sempre della bellezza del calcio in ogni sua sfaccettatura ma purtroppo ciò non è sempre possibile. Ci si ritrova così a parlare di brutti episodi di violenza fra tifosi, la parte malata del nostro calcio che andrebbe curata una volta per tutte.

A parte però i buoni propositi, i fatti concreti sono pochi e ieri sera ne abbiamo avuto la dimostrazione. Infatti, ieri sera intorno alle 21.30, nel rione Monti di Roma si è verificata una guerriglia fra i tifosi della Lazio e i tifosi del Siviglia.

Il bilancio attuale parla di quattro feriti, che sarebbero stati trasportati all’ospedale Santo Spirito. Inoltre, da quanto si apprende, il tutto sembra sia nato da uno scontro organizzato tra i due gruppi ultrà.

Dei feriti, due sono in codice rosso e sono uno spagnolo ed un ragazzo inglese mentre gli altri due sono in codice giallo, presumibilmente tifosi del Siviglia. La rissa, ieri sera, è scoppiata tra via Cavour e via dei Serpenti, nei pressi di un pub che è uno dei ritrovi del tifo laziale.

Il contatto sembra che sia stato cercato dalle due tifoserie, accomunate anche da alcune motivazioni politiche. Una seconda ipotesi invece dice che ci sarebbe stato un primo scontro seguita da un’azione “punitiva” in un secondo momento. Tanta paura che forse non finirà perchè oggi è in programma il match fra Lazio e Siviglia e il rischio che le due tifoserie vengano di nuovo a contatto è alto.

Vinicius JR e Asensio si prendono il Madrid sulle spalle. Le pagelle di Ajax Real Madrid

Icardi, dopo la bufera di ieri c’è da pensare al futuro: gli scenari