Rapid Inter, vittoria scialba e incolore in quel di Vienna

RAPID INTER – Vittoria importante nell’andata dei sedicesimi di Europa League per l’Inter di Luciano Spalletti. Al termine dei novanta minuti arriva  senza troppi affanni una vittoria incolore. In vista del match contro la Sampdoria, vincere aiuterebbe a uscire defintivamente dalla crisi.

I neroazzurri fanno il giusto indispensabile

La partita, il cui risultato per molti era scontanto, ha visto una Inter scesa in campo un po’ svogliata e con la testa altrove. D’altronde il caso Icardi ha scosso tutto l’ambiente e al cospetto di un avversario inferiore, in alcuni momenti del match c’è stata sofferenza.

L’Inter priva di Skriniar e Borozovic squalificati e di Icardi, fatica a produrre chiare occasioni da rete. I limiti della rosa ieri più che mai si sono visti notevolmente a conferma della debolezza di alcuni reparti. Fra tutti, quello più debole è il centrocampo, incapace di gestire con il giusto ritmo la palla e incapace di impostare trame di gioco. Vecino sembra spento, privo di idee e lontano parente del giocatore di inizio stagione. Borja Valerno invece fa quel che può ma senza una valida spalla, fatica anche lui.

Uno dei pochi a salvarsi è Lautaro Martinez, che almeno in quel di Vienna, non ha fatto rimpiangere Mauro Icardi. Ha lottato, creato e procurato il rigore che poi ha prontamente trasformato. Il Toro ha voglia di giocare e si vede ma i suoi compagni di squadra fanno poco per aiutarlo. Buona anche la prestazione di De Vrij che si è fatto trovare pronto mentre per il resto c’è poco da salvare.

Contro la Sampdoria in campionato, fondamentale sarà ritrovare la giusta condizione e il buon gioco, cercando di non pensare al caso Icardi. Le antagoniste sono a distanza di quatto punti e un altro passo falso comprometterebbe il terzo posto.

Bakayoko Milan, a tutto campo fra presente e passato: le sue parole

Juventus Frosinone, le probabili formazioni