Piatek Milan, il cecchino non si ferma più

piatek milan dipendenza

PIATEK MILAN – E’ un Milan da leccarsi i baffi quello andato in scena ieri sera allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo. I rossoneri, forse dopo troppo tempo, sono tornati a vivere una serata magica che potrebbe rappresentare un ottimo viatico in vista del futuro prossimo

Piatek Milan, insieme si può andare lontano

Il Milan è riuscito nell’anticipo serale del sabato a sconfiggere una diretta pretendente in ottica qualificazione alla prossima Champions League. I meriti della vittoria vanno divisi fra giocatori e allenatore ma quello che merita una citazione è sicuramente Piatek. Il polacco è devastante in area di rigore e dopo tanti acquisti sbagliati, il Milan sembra aver ritrovato il suo cecchino.

Espugnare Bergamo sembrava impossibile eppure i ragazzi di Gattuso ce l’hanno fatta grazie ad una prestazione sontuosa. Piatek, li in avanti ha dimostrato di essere uno dei centravanti più forti in circolazione e la prima rete ne è la testimonianza.

Piatek è spietato, cinico o più semplicemente ha fame, quella fame che un certo Higuain aveva perso o che forse con i rossoneri non aveva mai trovato. Il centravanti polacco ha messo a segno con la casacca rossonera ben cinque reti in sei partite, a testimonianza di quanto sia importante per il collettivo. Continuando di questo passo, si potrebbe ambire a qualcosa di più importante perchè con un’Inter in crisi, il Milan sogna il sorpasso sui cugini.

La squadra corre, lotta e ha grinta e carattere come il suo allenatore. Dopo anni bui, a meno di clamorosi colpi di scena, il Milan è tornato ad essere competitivo. Certo, siamo a febbraio ma al momento la squadra di Gattuso ha una voglia matta di emergere e con un Piatek così nulla è impossibile…..se son rose fioriranno!

calciomercato milan mercato

Piatek Milan. Il polacco devasta anche l’Atalanta, Inter a un punto

Genoa Lazio formazioni, le ufficiali: sorpresa per Inzaghi