Conferenza Allegri: “Non firmerei per un pareggio. Dybala titolare”

CONFERENZA ALLEGRI | Il tecnico bianconero ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell’andata degli ottavi di finale contro l’Atletico Madrid.

Conferenza Allegri: le sue parole

Sulla formazione: “Khedira non è convocato, è rimasto a Torino per accertamenti. Vi avverto, domani gioca Dybala. Paulo è in condizione ottimale, domani c’è bisogno della sua tecnica e delle sue giocate. Venerdì contro il Frosinone ha segnato, ma giocando meno bene di altre volte. Anche a livello di squadra è andata così, abbiamo creato meno. Khedira? La sua assenza pesa, ci fa perdere un giocatore di spessore”.

Obiettivo Champions: “La Champions League non è un obbligo, ma un obiettivo, che spesso dipende anche da episodi, a favore o contro. Avere Cristiano Ronaldo è un vantaggio, ma da solo non basta: non è scontato vincerla perché c’è lui, ma si hanno più possibilità. La squadra deve fare prestazioni importanti”.

Sulla partita: “Servirà una partita giusta, con la consapevolezza che affrontiamo una squadra compatta e che sfrutta al meglio le palle inattive. L’Atletico negli ultimi anni ha raggiunto risultati importanti in Europa. Che partita sarà tatticamente? Dobbiamo cercare di comandarla, ma al tempo stesso stare attenti alle loro ripartenze. Come ho già detto alla squadra e in precedenza: dobbiamo fare gol”. Non firmerei per un pareggio. Quello che ho detto ai ragazzi è che domani è importante fare gol. Meglio se ne facciamo due…”

Notizie Juventus, all-in su Icardi. Real spiazzato dai bianconeri

Pjaca-Genoa: prima rifiuta, poi si pente