Christian Kouamè, “L’Ultimo Uomo”

KOUAME’ – La sua idea di calcio, la visione del mondo. La gioia di portare tra i piedi un pallone e la capacità di fare sacrifici. Il prendere la vita dal lato migliore, una dote come la velocità che sprigiona. Bip-Bip. E’ un affresco a tutto tondo quello dedicato a Christian Kouamè da “L’Ultimo Uomo”. Un modo di raccontare i personaggi, più ancora lo sport, che è un inno al giornalismo d’autore. Un’autentica chicca sul web.

Kouamè, le parole del giocatore rossoblù

“Non è stato facile lasciare la Costa D’Avorio. Sapevo però cosa avrei voluto diventare e non ho perso di vista l’obiettivo. Giocando per strada ho imparato un sacco di cose… La fantasia esisterà sempre, sino a quando un ragazzino continuerà a giocare per la strada. La corsa? E’ una delle mie caratteristiche. Ma ci vuole testa per capire dove andare e la tecnica che fa la differenza”.

Siviglia-Lazio, le formazioni ufficiali. Inzaghi si affida ad Immobile

Per Radu incontro tra Genoa Inter. La situazione