Piatek Milan, il club rossonero ringrazia Higuain: l’analisi

piatek milan dipendenza

PIATEK MILAN – Era arrivato in punta di piedi Krzysztof Piatek ma a modo suo, è riuscito a conquistare tutto e tutti. La differenza con Higuain dopo poche partite sembra abissale e i benefici che il club rossonero è riuscito a trarre non sono pochi.

Piatek Milan, i vantaggi dell’operazione

Prima di parlare di Piatek, è necessario partire da Gonzalo Higuain. L’attaccante argentino è stato un doppio colpo e cioè quando è arrivato e quando è andato via. Non è riuscito ad incidere come avrebbe dovuto e a gennaio la separazione, che Higuain ha voluto con tutto sè stesso, era inevitabile.

Leonardo ha deciso così di puntare su Piatek, con tutti i pareri contrari di molti tifosi ma partita dopo partita, il polacco sta dando ragione a il direttore sportivo rossonero. Oltre che ad aver guadagnato vantaggi sul campo, anche dal punto di vista economico è stato altrettanto, a testimonianza del fatto che Leonardo ci aveva visto lungo.

Sul campo, Piatek ha stupito tutti mettendo a segno sei reti in cinque partite e il Milan con lui ha totalizzato tre vittorie ed un pareggio. Oltre alla fase realizzativa però, Piatek ha cambiato anche il proprio modo di giocare attraverso una maggiore presenza in area e una maggiore profondità, cosa che con Higuain non è stato possibile vedere.

Dal punto di vista economico, anche i conti sorridono perchè fra prestito oneroso, riscatto e ingaggio, il Milan è riuscito a risparmiare oltre 16 milioni di euro, che gli ha permesso anche di acquistare Paquetà. Insomma, l’addio di Higuain si è rivelato un vero e proprio affare da tutti i punti di vista.

Caldara Milan, manca poco al rientro: i dettagli

D’Ambrosio Inter, novità sul futuro del terzino