Juventus: dopo la sconfitta di Madrid, Allegri esce allo scoperto!

Juventus: Allegri esce allo scoperto

Dopo due giorni e mezzo dalla sconfitta contro l’Atletico Madrid, il tecnico della Juventus esce allo scoperto. Massimiliano Allegri torna a parlare dopo il ko per 2-0 del Wanda Metropolitano che ha messo seriamente a rischio il cammino in Champions League. L’allenatore toscano si presenta davanti ai giornalisti a poche ore dalla sfida contro il Bologna, ma i suoi pensieri sono ancora quasi tutti rivolti alla coppa dalle grandi orecchie: il vero obiettivo stagionale.

Le parole del tecnico

“Giocassimo mercoledì, non passeremmo il turno, e invece dobbiamo crescere nell’adrenalina un po’ alla volta – ha ammesso Allegri – Come se questa bottiglia fosse vuota e dovessimo riempirla ogni giorno con un sorso”. L’allenatore della Juventus ha fatto riferimento alla bottiglia che, durante la conferenza stampa, aveva davanti. “Deve essere e sarà sicuramente una grandissima serata – sono le parole riportate anche dalla Gazzetta dello Sport – Non so se passeremo o no, lo vedremo alle 11 del 12 marzo, magari a mezzanotte se ci saranno i supplementari. Io comunque preferisco questi momenti, altrimenti la vita sarebbe piatta: tutti tristi ad aspettare la batosta. E invece ne dai cinque, ne pigli una, ma poi ne dai altre dieci”

La scarica di adrenalina

Nonostante alla Juventus serva vincere con tre gol di scarto per passare il turno in Champions League, Massimiliano Allegri è molto fiducioso. Il tecnico ha infatti rilasciato una vera e propria scarica di adrenalina all’ambiente bianconero.”Abbiamo molte possibilità di farcela”. Dopodiché, il mister ha parlato, come riporta la Gazzetta dello Sport, anche di Bonucci: “Leo sta facendo un ottimo campionato, per il resto ormai ci sono miliardi di mode, quello fa un gesto, quello un altro… Bisogna fare un passo indietro tutti e avere più rispetto ed educazione. Non lo dico rivolto a Bonucci, ma in generale. Perché poi certi gesti si ripercuotono sull’esterno”.

Spalletti Inter, Francoforte, Icardi e Keita: chiariti tutti i dubbi

Inter Icardi: la guerra continua! L’ultima ora su Mauro!