Fifa. Rivoluzione nel mondo del calcio: ecco come cambia il gioco

Fifa. Rivoluzione nel mondo del calcio giocato. Ecco tutte le nuove regole approvate ieri in Scozia dall’International Board.

Nella giornata di ieri si è tenuta la 133a riunione dell’International Board della FIFA ad Aberdeen, in Scozia. Dopo la riunione, il gioco del calcio è cambiato. Nulla di rivoluzionario, per carità. Le nuove regole però incideranno sullo svolgimento delle partite e verranno introdotte dalla prossima stagione. Non è escluso che vengano già utilizzate durante l’Europeo U21 di quest’estate e durante le qualificazioni a Euro 2020.

Le nuove regole introdotte dalla FIFA sono dodici:

1) Rinvio del portiere e palla in gioco in area
Il difensore potrà entrare in area durante il rinvio, La stessa cosa , però, potranno farla anche gli attaccanti avversari. Finisce così il giochetto del ”tocco la palla in area così annullo il pressing dell’attaccante”.

2) Sostituzione dalla linea del campo più vicina
Stop alle perdite di tempo. L’arbitro potrà ordinare la sostituzione dalla zona più vicina del campo.

3) Cartellino giallo per gli allenatori
Le proteste degli allenatori fin’ora potevano essere sanzionate solo con l’espulsione diretta. Ora si aggiunge l’ammonizione. Funzionerà come per i calciatori: raggiunto un certo numero di gialli scatterà la squalifica.

4) Disturbo in barierra? No, grazie.
Un’attaccante non potrà più disturbare la barriera avversaria. Potrà stare o ai lati o dietro la barriera stessa mantenendo almeno un metro di distanza.

5) Rigori: il portiere avrà un piede oltre la linea di porta.
Il poritere potrà avere un piede oltre la linea di porta, non due. La VAR supervisionerà questi episodi.

6) Fine della palla a due
Non ci sarà più la palla a due. L’arbitro darà la palla a chi deve giocarla e gli avversari dovranno mantenere una distanza non inferiore ai 4 metri.

7) Tocco decisivo dell’arbitro
Se un arbitro dovesse provocare un assist, un contropiede o un gol, il gioco verrà fermato. In tal caso si riparterebbe da una palla a due che andrebbe direttamente al portiere nel caso in cui l’arbitro dovesse toccare il pallone in aerea.

8) Il goal su mani involontario
Il goal arrivato da un tocco di mano involontario verrà annullato.

9) Nuovo fallo di mano
Quando verrà fischiato fallo di mano? Se il tocco è volontario o se il tocco avviene quando il braccio è in linea con le spalle o sopra le spalle o lontano dal corpo. A prescindere dalla distanza tra chi tira e chi colpisce di mano, a prescindere dalla ”naturalezza” del movimento e a prescindere dalla volontarietà del tocco.

10) Fallo di mano e scivolata
Quando un giocatore va in scivolata e tocca la palla con mano o braccio: 1) se tocca la palla con il braccio in appoggio, e questo è attaccato al corpo, non è fallo; 2) se il braccio in appoggio è però lontano dal corpo è fallo; 3) se tocca con l’altro braccio, e questo è lontano dal corpo, è fallo.

11) Regola del vantaggio e cartellini
Anche in caso di fallo da ammonizione o espulsione la punizione potrà essere battuta subito (tiro a sorpresa). L’arbitro estrarrà il cartellino solo dopo la fine dell’azione.

12) Svirgolata del portiere
Nel caso in cui, un portiere, dovesse svirgolare un pallone in area di rigore, potrà rigiocarlo nuovamente senza che venga fischiata punizione indiretta.

 

 

gattuso milan

Milan Gattuso. Piatek? No, grazie! L’oro di Gattuso è ben altro

Prandelli Genoa News

Genoa Frosinone, Prandelli: “Lavoro e entusiasmo”