Conferenza Spalletti, le sue parole alla vigilia del match contro l’Eintracht (Live)

CONFERENZA SPALLETTI | Il tecnico nerazzurro parlerà alle ore 18,45 in conferenza stampa alla vigilia del match d’andata degli ottavi di Europa League contro l’Eintracht Francoforte. Al suo fianco ci sarà anche Cedric Soares. I nerazzurri, ancora senza Icardi, dovranno fare a meno anche di Radja Nainggolan, che si è infortunato al polpaccio in allenamento.

Conferenza Spalletti, le sue parole

“L’Eintracht sta facendo un grande campionato, giocando gare importanti, ha molte qualità in questo momento, per noi come per loro la vita scorre velocemente quindi bisogna andare forte e noi cercheremo di andar forte”

Su Icardi: “Quando si vestono i colori dell’Inter, ci sono sempre delle cose che non viaggiano come vorresti. L’importanza del club deve far sì che si possa saper gestire quelle che sono le insidie del ruolo che hai e sapere mettere in campo le tue qualità comunque. E’ il costo da pagare per essere un giocatore di questo club”.

L’incontro tra Icardi e Marotta:” Ho saputo di questo incontro ma non ho avuto tempo per andare ad informarmi di quanto accaduto. Questa è una gara che ci prende tutte le attenzioni, non abbiamo spazio per pensare ad altro, bisogna usarlo tutto per questa gara il tempo che abbiamo, una gara importantissima”.

Su Nainggolan: “Qualsiasi calciatore manchi diventa un dispiacere ma il dispiacere extra è lasciare a casa giocatori fuori lista, questo mi devasta, dover negare la presenza e l’aiuto ai propri compagni. Per il resto in campo ci va sempre l’Inter, una squadra che deve far valere i principi di esser squadra forte”.

Sull’Inter

Sul momento dell’Inter: “Io spero che i miei calciatori non si accodino alle vostre considerazioni e non voglio che credano di non essere all’altezza. Penso che le gare precedenti ci abbiano dato qualcosa che potremmo portare nella gara domani. La differenza la farà le decisioni che prenderemo ed essere pronti al confronto è ciò che ti fa sentire squadra”.

Esame per il riscatto? ( Cedric): “Non ho guardato sul riscatto. Cerco di fare sempre del mio meglio non solo in questa partita ma sempre, se lo farò e l’Inter lo riterrà opportuno rimarrò all’Inter. Questa società ha dimostrato di credere in me quando mi ha preso nel mercato di riparazione e io voglio sempre fare del mio meglio dando il massimo”.

Sulla sconfitta di Cagliari:”Cosa non voglio vedere rispetto alla prestazione di Cagliari? L’esperienza delle altre partite potrà darci qualcosa in più. A volte si è trattato anche di esperienze positive, spero che i miei calciatori non si accodino alle vostre opinioni: abbiamo fatto anche bene fin qui, sia in Italia che in Europa. La cosa che ti devasta è credere di non essere all’altezza: ma noi non lo facciamo“.

Sull’Eintracht:” Conosciamo pregi e difetti dell’Eintracht. Fanno tanti gol, ma proprio per questo a volte perdono ordine. La gestione della partita farà la differenza: dobbiamo mantenere la nostra identità, finora non siamo mai andati totalmente allo sbando. Manterremo la nostra composizione tattica: abbiamo le carte in regola per giocarcela, mi aspetto anche che i ragazzi mettano qualcosa di extra“.

Cedric Soares: “Ogni giocatore ha la propria identità in campo, quello che conta di più è sapersi adattare alle idee dell’allenatore senza snaturarsi. L’Eintracht? Conosciamo le loro qualità, stanno giocando un’ottima stagione, ma siamo pronti”.

Spalletti: “Dobbiamo avere equilibrio, difenderci con ordine perché i loro più che attacchi sono assalti. E se lasci loro spazio, diventa difficile. Ma siamo nelle condizioni di far bene sia la fase difensiva che quella offensiva: domani mi aspetto una prova super da un punto di vista del carattere, una risposta a l’ultima partita a Cagliari”.

leonardo milan

Mercato Milan, Leonardo pronto all’assalto del brasiliano dell’Ajax

Porto-Roma, le formazioni ufficiali. Novità nel tridente