Juventus, Nedved esce allo scoperto sul futuro di Allegri

Juventus, Nedved e il futuro di Allegri

La Juventus non ha la certezza aritmetica che Massimiliano Allegri sia l’allenatore della prossima stagione. Secondo alcuni il tecnico toscano potrebbe infatti porre fine al ciclo vincente con i bianconeri e intraprendere o un anno sabbatico o una nuova avventura. Nella giornata di ieri (venerdì 8 marzo) è poi trapelata la notizia di un possibile contatto fra Pep Guardiola e la società. Nelle ultime ore è però uscito allo scoperto Pavel Nedved. A poche ore dalla decisiva partita contro l’Atletico Madrid ha voluto fare chiarezza sul futuro di Allegri.

Le dichiarazioni del vicepresidente

“Un allenatore non può dipendere dal passaggio di un turno, di una partita unica in Champions, o due in cui si fa o no la qualificazione”. Il vicepresidente della Juventus Pavel Nedved ha parlato così ai microfoni di Sky Sport prima della sfida contro l’Udinese, vinta 4-1 con doppietta record di Kean, il più giovane bianconero a segnare due reti in una sola partita in A dai tempi di Galderisi nel 1982. C’è un ottimo rapporto, ha sottolineato Nedved, tra Allegri e Andrea Agnelli che si sono incontrati “come fanno sempre in questo periodo. Sono molto contento che abbiano deciso di dare la precedenza ai risultati della squadra, ai nostri obiettivi. Il resto arriverà più avanti” ha aggiunto Nedved.

Inter: c’è un nuovo colpo di scena nella vicenda Icardi

Mandzukic Juventus, arriva la fumata bianca: il futuro del croato