Storia Genoa, le zampate del “Tigre”

Credit Genoa C.F.C. - Previa autorizzazione del club

STORIA GENOA – Gol che entrano nella Storia. Fanno piangere di gioia. Proiettano il morale della tifoseria alle stelle. Il 12 marzo del 1967, prima volta in Serie B a braccetto, il Genoa supera la Sampdoria 1-0 nel derby di ritorno. Un caldo sole primaverile scalda la mira di Franco Rivara. Embe’? La firma della “Tigre” di Ronco Scrivia. Dodici stagioni nel Grifo, 255 presenze.

E’ lui a scavare il solco tra una domenica senza botti e una in cui la miccia fa scintille. Collo destro dal limite. Carambola sul palo. Via le ragnatele dal ‘sette’, palla in buca. Ci era già riuscito, nella stracittadina, un’altra volta. Sempre con una prodezza. Nel 1964: altro 1-0. Polmoni di acciaio. E lo spirito di combattente rossoblù, infiltrato nella pelle dai tempi delle giovanili. Il Grifo di Grosso e Vanara. Derlin e Locatelli. Campora e Caocci. E della Tigre di Ronco.

(fonte: genoacfc.it)

Ronaldo Juve, Zidane lo chiama, lui risponde così

Viareggio Cup, esordio vincente per il Genoa!