Inter Francoforte, Spalletti in emergenza: la probabile

INTER FRANCOFORTE – L’Inter domani sera contro il Francoforte si gioca una buona metà della sua stagione. Questa settimana diventa così fondamentale per tutta l’Inter perchè dopo aver affrontato i tedeschi, domenica ci sarà il derby. Due partite che possono decidere il futuro a breve termine del club nerazzurro in assoluta emergenza fra infortuni e squalifiche. Il momento non è di certo dei migliori, ma bisognerà gettare il cuore oltre l’ostacolo per uscirne. Certo, fra il dire e il fare c’è di mezzo il mare ma di sicuro i nerazzurri dovranno provare con tutto loro stessi a superare questo brutto periodo.

Inter Francoforte, Spalletti in emergenza

Gli indisponibli per la gara contro il Francoforte sono ben nove. Non ci saranno Nainggolan, Icardi e gli utlimi infortunati Brozovic e Miranda. Non saranno della contesa neanche gli squalificati Lautaro Martinez e Asamoah, oltre a i non in lista dell’Europa League e cioè Joao Mario, Dalbert e Gagliardini. Così, Spalletti sarà costretto a fare delle scelte più che obbligate, contando su appena undici giocatori di movimento più i due portieri. Notizie delle ultime ore parlano di un recupero lampo di Brozovic ma domani al massimo, potrà accomodarsi in panchina.

L’allenatore di Certaldo sembra indeciso sul modulo con il quale schierare i suoi e cioè o 3-4-1-2 o 4-3-3. Il più probabile è il primo con Handanovic in porta, Ranocchia, De Vrij e Skriniar in difesa, centrocampo con Broja Valero e Vecino in cabina di regia e Cedric e D’Ambrosio sugli esterni e con Candreva dietro Politano e Perisic. Dovrebbe partire dalla panchina Keita, che sarà di importanza cruciale a gara in corso. Non c’è da escludere però al contempo l’impiego del senegalese dall’inizio: Spalletti scioglierà questo dubbio solo a poche ore dall’inizio del match.

L’Eintracht Francoforte dovrebbe schierarsi a specchio sempre con il 3-4-1-2 con Trapp fra i pali, difesa a tre composta da Ndicka, Abraham e Hintegger. Centrocampo con Da Costa, Rode, Hasebe e Kostic e con Gacinovic alle spalle di Haller e di Jovic.

Si riparte dallo 0-0 dell’andata e per l’Inter non sarà di certo facile…

 

Juventus Atletico, pioggia di milioni dopo la straordinaria rimonta

Bayern Liverpool, le probabili formazioni: recupero fondamentale per Klopp