Inter Francoforte, Spalletti sconsolato: sarà addio

INTER FRANCOFORTE – A sorpresa e con tanto rammarico, l’Inter di Luciano Spalletti esce dall’Europa League. In una serata da dimenticare, si salvano in pochi vedi Handanovic che ha tenuto a galla la squadra, Skriniar e Politano che ha dato tutto ed è uscito stremato. L’Inter è uscita a dicembre dalla Champions League, a gennaio dalla Coppa Italia ed ora dall’Europa League. Domenica ci sarà il derby che sarà decisivo in ottica terzo/quarto posto. La domanda che tutti si pongono ora è: ma questa Inter dove potrà arrivare? Se lo chiedono in molti e sopratutto i tifosi che ancora una volta sono stati delusi. E nel frattempo, la posizione di Spalletti è sempre più a rischio: per l’allenatore toscano il derby sarà più che decisivo.

Inter Francoforte, Spalletti sconsolato

Uno Spalletti così sconsolato nel post-partita non si era mai visto. E’ apparso scarico, fiacco e confuso nelle dichiarazioni. L’immagine che l’allenatore interista ha trasmesso non è altro che la fotografia di ciò che sta accadendo in casa nerazzurra. Ed ora, domenica, una mancata reazione o sconfitta potrebbe decretare uno stato di crisi assoluto.

Già nel pre-partita Spalletti era apparso demotivato e a ciò si unisce il fatto che il rapporto con i tifosi è ai minimi storici. Un suo addio a fine stagione sembra sempre più probabile ma ora è necessario pensare solo ed esclusivamente al presente.

Il derby diventa così decisivo perchè una mancata reazione o sconfitta permetterebbe a parecchie ipotesi si diventare plausibili. Non è escluso addiritttura un cambio in corsa e non potrebbe essere altrimenti. La squadra non c’è, non reagisce, non crea ed è apparsa priva di personalità. Spalletti tornerà ad avere a dispozione Lautaro Martinez, Asamoah, Brozovic, Gagliardini, Joao Mario, Dalbert e forse Nainggolan che sta provando il recupero lampo.

Il futuro dell’allenatore di Certaldo passa dal match di domenica, che sarà decisivo sia in ottica campionato e sia in ottica Champions League.

Inter: l’eliminazione, la notte della rabbia e la decisione estrema

Calhanoglu Milan, il turco si confida: ” Vi svelo il mio futuro”