Sorteggi Juventus, alle 12 la verità tra rischi e “sogni”

Per i bianconeri fondamentale evitare il Barcellona

SORTEGGI JUVENTUS – C’è mai stato qualcosa di scontato nel calcio? Mai. Infatti, proprio per questo motivo, i bianconeri sono riusciti a compiere un’impresa clamorosa, eliminando l’Atletico Madrid nonostante il 2-0 dell’andata. Oggi, alle ore 12.00, la Juventus conoscerà il suo avversario nei quarti di finale di Champions League. Fra rischi e sogni, i bianconeri sperano in un sorteggio “morbido” ed abbordabile. In molti sperano di evitare squadre come Barcellona, Manchester City o Liverpool poichè metterebbe ancora una volta a dura prova la squadra di Allegri.

Sorteggi Juventus, alle 12 la verità

La storia è una componente fondamentale nel calcio e quindi anche i precedenti storici lo sono. Ogni squadra ha i suoi pericoli ed ognuna ricorda ai bianconeri qualcosa del proprio passato. Basti pensare all’Ajax e le finali del 1973 e del 1996, la prima persa, la seconda vinta. Il futuro del club olandese è rappresentato dal centrale De Ligt mentre Ronaldo è riuscito a segnare agli olandesi sette volte in cinque partite.

Poi c’è il Barcellona assolutamente da evitare. Su 13 partite disputate, cinque sono state le vittorie e quattro i pareggi. Occhio al solito Messi, senza dimenticare l’ex Vidal e Suarez. Per i blaugrana notizie non troppo confortanti arrivano dall’infermeria dove Dembelè sarà costretto a stare fuori un mese. Poi c’è il Liverpool: a parte la triste finale dell’85’, l’ultimo precedente è datato 2005 con la vittoria dei Reds. Per Ronaldo solo tre reti in 12 partite.

Arriviamo così al Manchester City con i quali sono solo due i precedenti che hanno visto entrambi vittoriosi i bianconeri. Un’ eventuale riproposizione di questo incrocio sarebbe molto spettacolare. E poi c’è anche il Manchester United, già incontrato quest’anno nella fase a gironi. Una vittoria e una sconfitta per la Juventus che potrà, nel caso, incontrare ancora una volta sulla propria strada Paul Pogba. Infine c’è il Porto, con i quali si è giocata una finale di Coppa delle Coppe( 1984 vinta dalla Juventus) e il Tottenham. In tal caso, la squadra inglese vorrà vendicare l’eliminazione agli ottavi della passata stagione e con uno come Kane lì davanti, bisognerà far molta attenzione.

Tanta storia, tanti spauracchi, nessuna certezza. Alle 12  si saprà la verità!

Calhanoglu Milan, il turco si confida: ” Vi svelo il mio futuro”

milan logo

Maldini Milan, la dinastia prosegue: che fenomeno Daniel