Milan Inter. Lautaro Martìnez porta in paradiso, e al terzo posto, i nerazzurri

Milan Inter. Il derby di ritorno finisce con la vittoria dei nerazzurri, che allunga a sei la striscia di stracittadine in campionato in cui i rossoneri non vincono. La vittoria di oggi ha un nome, però, che ha pesato più di tutti: quello di Lautaro Martìnez. L’attaccante ex Racing Club de Avellaneda segna il terzo gol dell’Inter e regala i tre punti alla squadra di Luciano Spalletti che, ora, si riporta davanti in classifica allontanando per qualche giorno le critiche.

Brutto stop, invece, per i rossoneri che avevano un match point enorme per il terzo posto. Con una vittoria, infatti, la squadra di Gattuso avrebbe raggiunto comodamente i quattro punti di vantaggio e, invece, ora tornano al quarto posto rischiando di veder risalire anche le due romane alle spalle. La lotta per il quarto posto, per ora, è ben lontana dall’essere conclusa.

Milan Inter, Milano resta nerazzurra

Si è sentita, senza dubbio, la mancanza di Mauro Icardi che è stato sempre decisivo in tutti i derby giocati. Soprattutto nell’ultimo, giocato nel girone d’andata, quando proprio un gol dell’ex capitano aveva portato la vittoria alla squadra di Spalletti. Ora è un altro argentino, sempre attaccante, a risolvere la gara: Lautaro Martìnez.

L’unica nota positiva, infatti, del caos che si è generato a partire dalla figura di Mauro Icardi, infatti, è la scoperta di questo attaccante, già cresciuto tanto e sempre capace di far male alle difese avversarie.

Milan Inter, le formazioni ufficiali. Le scelte di Spalletti e Gattuso

calciomercato milan mercato

Kessiè Biglia, dopo la rissa la spiegazione ai microfoni di Sky