Gravina, il presidente FIGC fa chiarezza sui casi “plusvalenze”

italia

GRAVINA | Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Sky Sport. Durante l’intervista, ha trattato numerosi temi. Il presidente ha annunciato alcune novità sul calciomercato ed ha chiarito la posizione della Federazione sulle plusvalenze.

Le parole di Gravina

Sul diritto di recompra:“Stiamo riflettendo sul diritto di recompra, spero entro il 20 marzo di portare la modifica della norma per annullarlo, ove il Consiglio Federale dovesse condividere e accettare questa mia proposta.

Sulle plusvalenze:E’ un tema delicato. Sfido chiunque a intervenire nell’ambito di una valutazione commerciale di uno scambio tra due società. Noi possiamo segnalare una situazione, ma non intervenire. Non abbiamo il diritto di denunciare uno scambio che non spetta alla Federazione valutare. Però possiamo comunque segnalare all’eventuale società di revisione di attenzionare quell’episodio specifico e capire se il valore e la posta di bilancio è una posta reale, concreta, fittizia o esagerata”

Sulla gestione degli stipendi: “Non succederà più che prenderanno parte al mondo del calcio società che non pagano uno stipendio accumulando solo penalizzazioni per il mancato pagamento degli emolumenti e dei contributi come successo quest’anno. Dal 2019-2020 ci sarà una nuova norma che prevede che, in caso di mancato pagamento di due bimestri, si è esclusi dal campionato“.

Curva Inter, il derby costa caro: pesante sanzione per i nerazzurri

Icardi Inter, è pace! Tutti i dettagli