Udinese Genoa, 2-0 finale: partita surreale

UDINESE GENOA – Partita surreale, nel giorno in cui il Genoa fa una gara con un possesso palla da Barcellona, un numero di azioni di attacco a doppia cifra, riesce a perdere 2-0. Un’Udinese libera nei nuovi schemi e nella testa, grazie al nuovo mister Igor Tudor.

L’ Udinese non ha fatto granchè, solo il minimo sindacale, semplici cose come il contropiede che ha portato al 4° minuto al goal di Okaka, il quale ha giocato un primo tempo da Top Player!

Udinese Genoa, l’analisi

I Bianconeri Friuliani, non hanno comunque rubato nulla, hanno vinto con la dedizione. Prandelli ha deciso, di schierate una punta Kouamè, con un centrocampo foltissimo ma avrebbe dovuto cambiare già dopo 10 minuti. Sotto di un goal, la squadra ha basato la reazione sul gioco, mai così tanti passaggi. Purtroppo la scelta di non far giocare Sanabria non ha pagato.

Lo splendido goal di Mandragora, ha chiuso la partita, malgrado i tentativi reiterati del Genoa che ha portato a solo una clamorosa traversa. Gli innesti di Pandev, Bessa, Lapadula, al posto di Lazovic, schierato interno di centrocampo, Rolon uno dei meno peggio dei primo tempo, Sturaro il quale benché cresciuto, non ha ancora la continuità nelle gambe, non ha portato a quello che era nei desideri del mister Prandelli.

Arriva l’Internazionale a Genova mercoledì, vedrete sarà una partita più facile.

R.N.

Juventus Empoli, le formazioni ufficiali. Allegri senza CR7, c’è Dybala

gattuso milan

Sampdoria-Milan, le formazioni ufficiali. Le scelte di Gattuso e Giampaolo