Milan FFP, la Champions è fondamentale: cosa rischiano i rossoneri

gattuso milan

MILAN FFP – Mentre la squadra è alle prese con uno dei momenti più delicati della stagione, la società si ritrova a gestire numerosi problemi. Una buona fetta di qualificazione alla prossima Champions League passa dal match di sabato contro la Lazio. La partita non sarà di certo facile e mister Gennaro Gattuso sa di non poter sbagliare. Infatti, il futuro del club passa proprio da qui poichè senza Champions League, la prossima stagione sarà tutt’altro che esaltante. Il MIlan è stato nuovamente deferito dalla Uefa per le violazioni del Fair Play Finanziario e la recidività dei rossoneri rischia di essere pagata a caro prezzo.

Milan FFP, la Champions è fondamentale

Qualificarsi alla maggiore competizione europea diventa così fondamentale sia nell’ottica della costruzione di un progetto vincente e sia per quanto riguarda il compromesso bilancio societario. Il Milan sarebbe alle prese con un deficit di 200 milioni nonostante l’essere virtuoso del progetto Elliott.

In tutto ciò, il rischio maggiore in caso di deferimento resta l’esclusione dalle prossime coppe europee ma in caso di mediazione, sarà necessario rivedere solo i propri piani di mercato. Così, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, per il riscatto di 35 milioni per Bakayoko sarà necessario sacrificare un parametro zero come Suso. Si inizia a ragionare così per incastri, i quali daranno vita a una possibile guerra fra il Milan e la Uefa.

Tanti ragionamenti, tante possibilità, tante via d’uscite che rendono al momento il futuro del Milan molto incerto e privo di certezze.

Mercato Juventus, fatta per un giovane talento brasiliano: lo porta Raiola

Bakayoko Milan, Leonardo vuole il riscatto: pronto un sacrificato di lusso