Sampdoria Genoa, quando la mamma ti fa la lavatrice

SAMPDORIA GENOA – Voglio andare a vivere da solo. Giusto. Voglio occuparmi di me stesso. Giusto. Voglio portare a casa chi voglio. Ancora giusto. Poi c’è il derby. Il derby e’ come un detersivo sbagliato, un ammorbidente da non usare. Una salvietta salva colore usata a sproposito. Per il derby hai bisogno di amici perché da solo sbrocchi. Devi essere allo stadio con qualcuno che ti vuole bene e che prontamente potrebbe intervenire portandoti al più vicino nosocomio.

Sul divano è peggio. Se sei solo alla prima azione della ciclistica ti vengono le pustole e vai in crisi anafilattica. Se sei in compagnia sbruffoneggi dicendo “sono troppi forti” ma dentro di te sai che sei una belina. Quando telefoni agli amici chiedendo “lo vediamo da me?” e tutti ti rispondono no allora non ti resta che piangere e chiedere alla mamma “mi fai la lavatrice “ Perché il Genoano è così. O va allo stadio oppure diventa un drago da tastiera … frustrazioni come se piovessero. Siamo genoani, godiamocelo nel bene e nel male. Ricordandoci l’ammorbidente.

Forza Genoa sempre

Arsenal-Napoli, le formazioni ufficiali. Le scelte di Emery ed Ancelotti

Arsenal Napoli. Gli azzurri sprecano tantissimo, i gunners passano 2-0